domenica 28 giugno 2009

Futuro rumoroso

Sonic Youth tour 2011 album noiseLa saga Sonic Youth continua in "Eterno", una giovinazza da cinquantenni sfaccettatasi nel tempo sempre e solo a proprio modo. "Post-punk, grunge, noise-rock, indie-rock, alternative rock?, e perché no post-rock?", per loro c'è sempre un discorso a parte da fare. Non si è riusciti ad eticchettarli definitivamente in venticinque anni di cariera, chi cercava di farlo non era in grado di comprenderli al 100% forse.
Perchè per essere capito a pieno il loro sound bisogna essere musicisti e soprattutto amanti di effettistica a pedale per chitarre, di feedback, di chitarre e pick-up modificati ecc.. Pezzi difficilissimi da orecchiare.
Anche per quanto riguarda l'uso di accordature, capitasti particolari, accordature inusualissime, e di nuovo ecc. Per non palrlare di strutture di canzoni che rasentano il progressive rock, solo per quanto riguarda la struttura e la difficoltà di composizione che nel poterlo ripoporlo live c'è bisogno di una notevole tecnica. Qundi questo significa che non è di sicuro musica "fatta a caso" come spesso sento dire.
La parola chiave è: Improvvisare, poi rendere il tutto concreto. Cosa non facile!
La musica rock è in continua evoluzione, l'innesto di sonorità rumorose ha fatto si che o Luigi Russolo venisse preso alla lettera o che c'era bisogno di dar peso al così detto "noise". Il futuro della musica è nel rumore. L'avevano capito i futuristi, e in un certo qual modo i Sonic Youth, che hanno come pregio anche quello di essere dei Beat-futuristi.
Ma c'è da dire che anche i Velvet Underground per primi si sono cimentati nel frastuono, e si sa cosa ha comportato il loro innesto nel rock... I Sonic Youth? Mille volte ancor più.

SUNDAY: SONIC YOUTH


Nessun commento: