domenica 25 aprile 2010

Mastro Lindo dai CCCP alla Lega Nord

Colmo dei colmi Giovanni Lindo Ferreti vota Lega Nord.
Con tutto il riespetto per questo grande artista, penso che tutto quello che stia facendo sia una grossa provocazione, che attiri molta attenzione su di sè. Non bisogna dargli tanto peso.
Ho visto molti siti che riportano notizie circa la sua nuova fede cattolica e la sua nuova propenzione verso la destra. Vedo tanti commenti, dove si esprime solidarietà, insulti di ogni genere, si pongono questioni filosofiche, politiche, teologiche ecc. Insomma si è creata attorno alla sua figura un grosso dibattito.
Non voglio entrare nel merito delle sue scelte, vorrei solamente dire che tutto questo sia la solita montatura a fin di ritorno d'immagine, cioè di tanti soldi. È un po come il berlusconismo, più si parla del cavaliere - male o bene che sia - e più lui prende consensi.
È una cosa normale che le persone cambino, ma un cambiamento di questo genere non può essere tollerato. Parlo a livello mediatico.
Che il suo pensiero sia cambiato, che creda in Dio, o che voti a destra, resta comunque un grande artista. La sua ultima pubblicazione con i P.G.R. - Cronache ci Montagna è un capolavoro. Nonstante sia prodotto da una Major il contenuto è di alto valore artistico. Mai smetterò di ascoltarlo, nemmeno se amico intimo di Capezzone.

Nessun commento: